Assicurazione moto? No problem! Ecco le soluzioni migliori

Come abbiamo già visto in altri articoli, assicurare la moto può essere più difficile di quello che pensiamo.

La sospensione dell’assicurazione moto è una misura adeguata alle esigenze di tutte quelle persone che utilizzano la motocicletta solo nel periodo caldo dell’anno. In questa maniera è possibile ottimizzare il costo del premio assicurativo sul lungo periodo, sempre che l’opzione sia presente nel fascicolo informativo della polizza.

Alcune compagnie richiedono un costo aggiuntivo per l’attivazione della sospendibilità della polizza. Normalmente non si tratta di quote fisse, bensì di percentuali della RC moto. Esistono poi dei vincoli particolari a seconda della compagnia assicurativa prescelta legati alla sospensione dell’assicurazione moto.

Solitamente occorre rispettare anche dei tempi minimi (30 giorni) e dei tempi massimi di sospensione oltre i quali si va incontro alla risoluzione del contratto. Occorre anche decidere sul numero di volte che si intende sospendere l’assicurazione.

In caso di sospensione dell’assicurazione, la motocicletta sarà sprovvista di copertura assicurativa. Di conseguenza, ovviamente, non potrà circolare in strada e non potrà essere parcheggiata in aree pubbliche per evitare di essere coinvolti in sinistri stradali.

Se sei interessato a conoscere le migliori polizze per la tua moto o vuoi saperne di più sulle modalità di sospensione dell’assicurazione RC moto, riempi il modulo contatti e ti informerò gratuitamente entro 24 ore.